Condizioni generali di vendita

Chiudi

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA ON LINE VEICOLI NUOVI DACIA DA PRATICARE ALLA CLIENTELA

Articolo 1 – ORDINAZIONI
L’invio on line dell'ordine di acquisto da parte del compratore (di seguito denominato "cliente"), deve essere contestualmente accompagnato, a garanzia degli obblighi da lui assunti, dal versamento di una somma a titolo di acconto infruttifera nella misura che sarà indicata nell’offerta accettata con l’ordine stesso. Fatto salvo ogni altro diritto di legge in capo al Concessionario (di seguito denominato “venditore”), detta somma resterà acquisita dal venditore anche ai sensi dell’articolo 67, comma 4, del d.lgs. n. 206/05, nel caso di recesso del cliente fuori dai casi previsti nel successivo articolo 10, altrimenti sarà imputata in conto della prestazione dovuta dal cliente in adempimento del contratto. In caso di recesso ingiustificato del venditore, questi dovrà restituire al cliente il doppio della somma, da quest’ultimo versata. L’ordine del cliente è da ritenersi vincolante per il venditore solo dal momento in cui quest’ultimo avrà ricevuto on line l’ordine (accompagnato dal contestuale versamento della predetta somma), della cui ricezione darà immediata conferma via e-mail al cliente ai soli fini dell’art. 13, comma 2, del d.lgs. n. 70/03. È escluso che l’ordine del cliente possa ritenersi vincolante per il venditore ove da questi ricevuto con modalità diverse da quelle qui previste.

Articolo 2 – PREZZO
Il prezzo di vendita "chiavi in mano" è quello previsto nell’offerta accettata con l’ordine di acquisto, per contanti, e resterà invariato sino alla data di consegna, ad eccezione di eventuali modifiche, per:
a) disposizioni legislative o amministrative successive alla data di conclusione del contratto, che comportino aggravi di tributi e nuovi oneri comunque collegati con la compravendita, l'immatricolazione e la trascrizione al P.R.A.;
b) modifiche richieste successivamente dal cliente, che siano accettate dal venditore.
Per prezzo "chiavi in mano" deve intendersi il prezzo del veicolo comprensivo dell'IVA, delle spese di trasporto, di preparazione del veicolo per la sua messa su strada, di eventuali ecoincentivi pubblici e/o altri contributi pubblici, di tutti gli oneri, imposte, tasse e quant’altro necessario alla immatricolazione e trascrizione al P.R.A., ad esclusione dell’imposta provinciale di trascrizione (IPT) - di cui al paragrafo successivo - e delle ulteriori eventuali imposte determinate sulla base della residenza del cliente.
Collegandosi al sito internet http://www.aci.it/i-servizi/guide-utili/guida-pratiche-auto/costi-per-la-registrazione-al-pra.html, tramite il link presente in pagina web iniziale e in Condizioni generali d’accesso e d’utilizzo del sito web www.dacia.it (di seguito denominato “sito”), nonché indicato sull’Ordine di Acquisto, il cliente potrà verificare l’importo effettivo dell’IPT, importo da sommare pertanto al prezzo on line come risultante dal modello di ordine d’acquisto che avrà visionato durante la procedura di acquisto on line e altresì ricevuto in allegato .pdf immodificabile con marca temporale al proprio indirizzo di posta elettronica. Tale imposta risulta essere composta da (i) una somma base stabilita con Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze, alla quale ciascuna Provincia può aggiungere, a propria discrezione, (ii) una ulteriore somma pari al massimo al 30% di quanto stabilito con il suddetto Decreto.

Articolo 3 – PAGAMENTI
Fatta salva la necessità di effettuare il versamento di un acconto per mezzo della procedura di inoltro dell’ordine on line dell’acquisto del veicolo- secondo la procedura descritta all’art.11 delle Condizioni Generali di accesso e di utilizzo del sito e gestita sotto la diretta ed esclusiva responsabilità di R.C.I. Banque S.A. Succursale Italiana, i pagamenti relativi al saldo dovranno essere effettuati per contanti presso le casse del venditore integralmente prima della immatricolazione dell'autoveicolo. Con il pagamento del prezzo a saldo il venditore rilascerà la regolare documentazione fiscale contenente i dati identificativi dell'autoveicolo venduto e contestualmente il cliente acquisterà la proprietà dell'autoveicolo stesso. Ove il cliente non ne abbia conseguito subito il possesso per esigenze di immatricolazione o per altra causa, il venditore ne assumerà gratuitamente la custodia fino alla consegna al cliente.

Articolo 4 – CONSEGNA
La consegna del veicolo acquistato avverrà presso i locali di esercizio del venditore, entro la data indicata nel documento riepilogativo on line (i.e. documento pdf immodificabile con marca temporale di cui al capitolo “Post pagamento acconto” dell’Art. 11 delle Condizioni Generali di accesso e di utilizzo del sito) che il cliente avrà ricevuto al proprio indirizzo di posta elettronica una volta terminata la procedura di acquisto on line. È fatto salvo il diritto del venditore a consegnare tale veicolo entro sette giorni successivi alla scadenza di tale termine, in caso di indisponibilità, anche temporanea, del veicolo medesimo, previo preavviso inviato via e-mail al cliente entro il primo termine di consegna. Con tale comunicazione e-mail, il venditore comunicherà altresì al cliente che questi potrà ottenere in comodato dal venditore un veicolo (c.d. di cortesia), del tipo di cui il medesimo venditore avrà la disponibilità, utilizzabile fino alla data di messa a disposizione del veicolo acquistato, e comunque non superiore a quattro settimane.
Il cliente dovrà ritirare il veicolo acquistato entro 20 giorni dal ricevimento della comunicazione a mezzo lettera raccomandata a/r del venditore della messa a disposizione del veicolo (identificato con il numero di telaio), contenente l'invito a regolare il prezzo.
Decorsi i 20 giorni, il mancato ritiro del veicolo acquistato comporterà la risoluzione di diritto del contratto per inadempimento del cliente e la somma versata di cui al precedente Art. 1 resterà acquisita dal venditore ai sensi dell’articolo 1385, comma 2, c.c., salvo il diritto al risarcimento del maggior danno. La data di consegna (intesa anche come ritiro da parte del cliente) coinciderà con quella riportata nella Scheda “La Consegna del Vostro Veicolo” sottoscritto dal cliente e dal venditore.

Articolo 5 – CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
Hanno valore indicativo e non sono vincolanti per il venditore i dati contenuti in opuscoli o pubblicazioni informative, che comunque fanno fede sino alla data della loro pubblicazione. Pertanto, al cliente, viene mostrato e/o illustrato il veicolo cui si riferisce l'ordine, onde integrare/rettificare le informazioni contenute in detti opuscoli o pubblicazioni, per come sarà attestato dal cliente al momento della consegna. Sono vincolanti per il venditore le caratteristiche tecniche del veicolo attestate nel certificato di omologazione garantite dal produttore con il relativo certificato di conformità.
Il venditore consegnerà l'autoveicolo equipaggiato con i pneumatici della marca e del tipo montati dal produttore. La vendita del suddetto autoveicolo, disciplinata dalle presenti Condizioni Generali, potrà includere, per quanto consentito al cliente dal sito, l’installazione di accessori e/o la dotazione di optional.

Articolo 6 – RICAMBI
La fornitura dei ricambi sarà assicurata per il periodo previsto dal costruttore, cioè 10 anni dalla data in cui viene a cessare la costruzione di un modello.

Articolo 7 – GARANZIE

7.1 – GARANZIA LEGALE
La garanzia oggetto del presente Art. 7.1, è prestata dal venditore in conformità agli artt. 128 e seguenti del D.Lgs. 206/05 (Codice del Consumo).
La garanzia riguarda ogni difetto di conformità dell’autoveicolo al contratto di vendita nonché, fatto salvo quanto disposto dal precedente Art. 5, alle dichiarazioni pubbliche (ivi incluse quelle contenute nella Scheda “Garanzia e Manutenzione” e nel Libretto “Istruzioni” di cui al successivo Art. 7.3) sulle caratteristiche specifiche del bene compravenduto fatte dal venditore, dal costruttore, direttamente o tramite agente o rappresentante.
Le caratteristiche tecniche e funzionali dell’autoveicolo sono assicurate dal suo utilizzo in conformità:
- alle istruzioni d’uso e manutenzione contenute nella predetta Scheda “Garanzia e Manutenzione” e nel predetto Libretto “Istruzioni” , del cui contenuto il cliente attesta di aver preso conoscenza;
- alle condizioni ed alle finalità a cui sono abitualmente adibiti beni del medesimo tipo.
Non vi è difetto di conformità se, entro e non oltre il termine finale per l’esercizio del diritto di recesso di cui agli artt. 64 e ss. del Codice del Consumo, il cliente viene a conoscenza del difetto o non può ignorarlo con l’ordinaria diligenza, senza che dia conoscenza di ciò al venditore o eserciti il diritto di recesso, o se il difetto di conformità deriva da istruzioni o materiali forniti dal cliente. La garanzia si applica solo ed esclusivamente nel caso in cui l’autoveicolo presenti difetti di conformità rispetto a quanto sopra, che si dovessero manifestare entro il termine di due anni dalla data di consegna dell’autoveicolo. Gli interventi eseguiti in conseguenza della garanzia non possono prolungare la durata della garanzia stessa.
Il costruttore è di diritto proprietario dei pezzi sostituiti a titolo di garanzia o a seguito di campagne di richiamo o interventi commerciali.
Il cliente ai fini dell’operatività della garanzia dovrà denunciare, a pena di decadenza, i difetti di conformità entro il termine di due mesi decorrenti dalla data in cui ha scoperto il difetto e potrà agire nei confronti del venditore nel rispetto di tale termine, a condizione che il difetto di conformità si sia manifestato entro il termine di ventiquattro mesi dalla data di consegna del bene.
Se durante il periodo di garanzia il veicolo cambia proprietario, la garanzia sussiste anche per il nuovo proprietario. Il cliente è tenuto a presentare la “Scheda “Garanzia e Manutenzione” debitamente compilata munita del timbro apposto dal venditore del veicolo, con la data di consegna, nonché il Libretto “Istruzioni” contenentei timbri apposti da officine, comprovanti l’effettuazione dei regolari controlli/manutenzioni ai chilometraggi previsti dal produttore.
Il cliente dovrà presentare il suo veicolo al membro della Rete DACIA dove è stata acquistata la vettura o presso qualsiasi altra officina agli intervalli temporali indicati nella Scheda “Garanzia e Manutenzione”.
Dopo l'esecuzione dei controlli, il riparatore interessato apporrà sul libretto “Istruzioni” il suo timbro nelle caselle corrispondenti indicando la data ed il chilometraggio esatto dell’intervento.

Tutti gli interventi di riparazione in garanzia a carico del costruttore e/o di RENAULT SAS e/o della RENAULT ITALIA S.p.A. dovranno essere eseguiti presso l’officina del venditore. Resta fermo che tutte le operazioni di riparazione controllo e manutenzione potranno essere effettuate presso l’officina del venditore o comunque presso un’officina appartenente alla Rete DACIA o indipendente rispetto a tale Rete. In tale ultimo caso la garanzia decade con riferimento alle non conformità relative agli elementi oggetto delle predette operazioni di riparazione controllo e manutenzione, ove tali operazioni non siano eseguite in maniera corretta.
La garanzia non copre, ed il venditore si considera liberato da ogni responsabilità, le non conformità derivanti dalle seguenti circostanze:
- se il veicolo è stato usato in condizioni e/o per finalità diverse da quelle a cui sono abitualmente adibiti beni del medesimo tipo (es.: sovraccarico o partecipazione a competizioni sportive di qualsiasi natura);
- se sul veicolo sono state effettuate delle modifiche non previste dal costruttore, oppure quando il cliente ha provveduto autonomamente a sostituire parti del veicolo con altre non fornite e distribuite dalla RENAULT SAS;
- se il veicolo non ha avuto una regolare manutenzione e particolarmente se non sono state seguite le istruzioni contenute nel libretto “Istruzioni” e nella Scheda “Garanzia e Manutenzione”.
Inoltre, la garanzia DACIA non copre:
- gli elementi dell’autoveicolo che sono stati oggetto di una trasformazione non autorizzata dal produttore (tramite il venditore) nonché le conseguenze (deterioramento, usura prematura, alterazioni, ecc…)
della trasformazione stessa sugli altri pezzi o organi dell’autoveicolo stesso; - le spese relative alla manutenzione, sostenute dal cliente conformemente alle prescrizioni della Scheda “Garanzia e Manutenzione”;
- i materiali di consumo;
- la sostituzione di pezzi sottoposti ad usura normale conseguentemente all’utilizzo del veicolo ed al suo chilometraggio;
- i danni derivanti da una cattiva manutenzione del veicolo, in particolare quando i termini degli interventi periodici previsti nel Libretto e Schede non sono stati rispettati;
- i deterioramenti provocati da cause esterne quali a titolo esemplificativo ma non esaustivo:
- incidenti, urti, graffi, rigature, proiezioni di ghiaia o di altri corpi solidi, grandine;
- ricadute da ricollegare ad un fenomeno di inquinamento atmosferico, agenti vegetali quali resina, di origine animale quali guano di uccelli, agenti chimici; - i danni causati dal trasporto di beni e/o persone in maniera non conforme alle indicazioni del Libretto “Istruzioni” o comunque all’uso abituale del veicolo; - l’utilizzo di carburante alterato o non conforme alle specifiche tecniche previste;
- il montaggio di accessori non omologati dal produttore;
- il montaggio di accessori omologati dal produttore ma installati senza rispettare le prescrizioni definite da questo ultimo;
- i danni causati da avvenimenti di forza maggiore quali a titolo esemplificativo ma non esaustivo: fulmine, incendio, inondazioni, terremoti, guerre, sommosse ed attentati.
Anche in tutti i predetti casi di mancata copertura della garanzia il venditore si considera liberato da ogni responsabilità.

Quanto previsto nel presente Art. 7.1 in termini di garanzia legale si applica anche alle Parti di Ricambio DACIA fornite e distribuite dalla RENAULT SAS ed acquistate dal cliente presso il venditore.

7.2 GARANZIA CONVENZIONALE
Fermi ed impregiudicati i diritti previsti e descritti all’Art. 7.1 che precede, di cui il cliente è titolare, il venditore assume nei confronti del cliente una garanzia convenzionale ulteriore, costituita dagli impegni qui di seguito specificati, senza che ciò comporti per il cliente alcun costo supplementare.
La presente garanzia convenzionale si applica presso i membri della Rete di Assistenza DACIA in Italia, negli altri Paesi della Comunità Europea e nei Paesi di seguito indicati, a condizione che i veicoli siano negli stessi commercializzati: Andorra, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Islanda, Liechtenstein, Macedonia, Moldavia, Principato di Monaco, Romania, Slovacchia, Serbia Montenegro, Svizzera, Paesi e territori d’oltremare.
Tutti gli interventi di riparazione in garanzia a carico del costruttore e/o di RENAULT SAS e/o della RENAULT ITALIA S.p.A. dovranno essere eseguiti presso l’officina del venditore o comunque presso un’officina appartenente alla Rete DACIA. Resta fermo che tutte le operazioni di riparazione controllo e manutenzione potranno essere effettuate presso l’officina del venditore o comunque presso un’officina appartenente alla Rete DACIA o indipendente rispetto a tale Rete. In tale ultimo caso la garanzia decade con riferimento alle non conformità relative agli elementi oggetto delle predette operazioni di riparazione controllo e manutenzione, ove tali operazioni non siano eseguite in maniera corretta.

A) GARANZIA COSTRUTTORE
Il venditore garantisce che le prestazioni in garanzia previste dal precedente Art. 7.1 potranno essere fornite anche da qualsiasi membro della Rete di Assistenza DACIA nei medesimi termini, condizioni, limitazioni ed esclusioni di cui al detto Art. 7.1, fatta eccezione per la sostituzione dell’intero veicolo o la riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto di compravendita, che il cliente potrà chiedere soltanto al venditore, laddove ne ricorrano gli estremi ai sensi del predetto D.Lgs. n. 206/05.
Anche la decorrenza e la durata di tale garanzia coincide con quella di cui al predetto Art. 7.1, tuttavia qualora il veicolo non abbia ancora raggiunto 100.000 km di percorrenza, la durata della garanzia si considererà estesa sino al raggiungimento di tale limite chilometrico o, comunque, sino al termine massimo del 36mo mese dalla data di immatricolazione iniziale del veicolo, laddove il raggiungimento del limite chilometrico non si sia verificato entro tale data.

B) ANTICORROSIONE
Il venditore garantisce la carrozzeria ed il sottoscocca di tutti i veicoli della gamma DACIA contro la perforazione della lamiera dall’interno a causa della corrosione provocata da un difetto di fabbricazione, di materiale o di applicazione dei prodotti di protezione.
Questa garanzia si applica dalla data di consegna che figura sulla Scheda “La Consegna del Vostro Veicolo” ed è valida 6 anni.
L’applicazione della garanzia Anticorrosione DACIA è subordinata ai controlli della carrozzeria e della scocca e all’utilizzo di pezzi d’origine esclusivamente RENAULT- DACIA. Questi controlli devono essere effettuati ai chilometraggi indicati nella Scheda “Garanzia - Manutenzione”.
Al momento del controllo, il cliente deve verificare che l’officina a cui si è rivolto abbia correttamente documentato il coupon di controllo della carrozzeria e della scocca, convalidando in questo modo la durata della garanzia Anticorrosione DACIA.
Per poter usufruire di questa garanzia, il cliente dovrà presentare la Scheda “Garanzia - Manutenzione” debitamente timbrata, la Scheda “La Consegna del Vostro Veicolo” documentata con la data di consegna dell’autoveicolo e il Libretto “Istruzioni” con la convalida dei coupon di controllo Anticorrosione.
Per poter beneficiare della garanzia Anticorrosione DACIA, il cliente è tenuto a far riparare, nel minor tempo possibile, i deterioramenti eventuali. La responsabilità del venditore o dell’officina della Rete DACIA si limita, in ogni caso, a riportare il veicolo allo stato originario, tenuto conto della normale usura, dell’età del veicolo, del chilometraggio e del livello generale di manutenzione al momento della rimessa in efficienza.
Gli interventi eseguiti in conseguenza della garanzia non possono prolungare la durata della garanzia stessa.
Il Produttore è di diritto proprietario dei pezzi sostituiti a titolo di garanzia.
Se durante il periodo di garanzia il veicolo cambia proprietario, la garanzia sussiste anche per il nuovo proprietario.
La garanzia Anticorrosione DACIA non copre, ed il venditore si considera liberato da ogni responsabilità:
* le medesime ipotesi non coperte dalla garanzia legale per come individuate nel precedente Art. 7.1;
* gli elementi meccanici che non fanno parte integrante della carrozzeria o della scocca (cerchioni, impianti di scarico, ecc.).

C) DACIA ASSISTANCE
Per tutta la durata della garanzia legale di cui al precedente Art. 7.1 tutti gli autoveicoli DACIA beneficiano dei servizi denominati “Dacia Assistance”.
Tuttavia, qualora il veicolo non abbia ancora raggiunto 100.000 km di percorrenza, la durata della garanzia “Dacia Assistance” si considererà estesa sino al raggiungimento di tale limite chilometrico o, comunque, sino al termine massimo del 36mo mese dalla data di consegna iniziale del veicolo, laddove il raggiungimento del limite chilometrico non si sia verificato entro tale data.
Il cliente per poter usufruire della predetta garanzia convenzionale deve contattare la Centrale Operativa Dacia Assistance tramite i seguenti numeri:
800 901180 valido dall’Italia
00390642115668 valido dall’estero

I servizi Dacia Assistance, oltre che nei paesi sopra elencati, sono prestati nei seguenti paesi: Albania, Gibilterra, Irlanda del Nord, Russia Europea (esclusi Monti Urali), Turchia (parte europea), Ucraina.

Attivazione delle prestazioni
Prima di chiamare Dacia Assistance, il cliente dovrà procurarsi le seguenti informazioni per usufruire di un servizio migliore:
• Identificazione del veicolo: Numero di telaio indicato sul libretto di circolazione e targa.
• Luogo preciso del guasto: città, via e numero civico.
• Numero Telefonico dove il cliente può essere contattato.

Beneficiari:
Il cliente o il conducente autorizzato beneficiano gratuitamente dell'assistenza alle condizioni definite di seguito.

Condizioni
Il servizio DACIA Assistance è valido anche in caso di variazione della proprietà del veicolo.
Nel caso in cui il veicolo si trovi immobilizzato a seguito di guasto coperto da garanzia legale, Dacia Assistance organizza e prende in carico le prestazioni definite di seguito.

ATTENZIONE: Dacia Assistance non prende in carico le spese effettuate dal cliente senza accordo preventivo.
Dacia Assistance è il servizio che offre in caso di difficoltà una risposta pronta e attenta alle esigenze di mobilità del cliente, offrendo assistenza stradale e traino. E’ sufficiente chiamare uno dei numeri sopraindicati e la Centrale Operativa Dacia Assistance, attiva 7 giorni su 7, 24 ore su 24, offrirà un intervento efficace e rapido in tutta Italia ed in Europa.

PRESTAZIONI DACIA ASSISTANCE
Officina Mobile (Dépannage)
Il servizio di Officina Mobile (Dépannage) offre la riparazione sul luogo di immobilizzo del veicolo.
Qualora a seguito di guasto (e non di incidente), avvenuto in una delle città in cui il servizio è operativo, il veicolo risulti danneggiato in modo tale da non essere in condizioni di spostarsi autonomamente, la Centrale Operativa valuterà l’entità ed il tipo di guasto; se lo stesso risulterà riparabile sul posto, la Centrale Operativa verificherà la disponibilità di una Officina Mobile nel territorio dove l’evento si è verificato e la invierà sul luogo.
Se durante l’intervento l’Officina Mobile riscontrasse l’impossibilità di riparare il veicolo, l’Officina Mobile procederà al traino nel rispetto della procedura prevista dalla prestazione “Traino”.
Qualora il guasto comporti la sostituzione di una parte di ricambio e tale sostituzione non sia coperta da una forma di garanzia applicabile al cliente, i costi di tale sostituzione restano a carico del cliente medesimo. In ogni caso, il cliente non sopporterà i costi di mano d’opera.

Traino
Qualora in seguito a guasto (e non di incidente) avvenuto in Italia e all’estero il veicolo risulti danneggiato in modo tale da non essere in condizioni di spostarsi autonomamente, la Centrale Operativa procura direttamente al cliente, tenendo a proprio carico i costi sostenuti per l’invio, il mezzo di soccorso per trainare il veicolo danneggiato al più vicino punto della Rete assistenza DACIA. Qualora il soccorso avvenga negli orari di chiusura dei punti della Rete di Assistenza DACIA, il veicolo danneggiato verrà tenuto in custodia presso il deposito del soccorritore intervenuto e sarà recapitato, il giorno lavorativo successivo all’Officina DACIA più vicina, con costi a carico della Centrale Operativa. In caso di chiusura prolungata dell’Officina DACIA più vicina, il veicolo verrà trasportato al successivo punto della Rete di Assistenza DACIA più vicino aperto.

EFFETTI GIURIDICI ED ESCLUSIONI RELATIVI A TUTTE LE PRESTAZIONI DACIA ASSISTANCE
Ferme restando le condizioni e le esclusioni particolari previste per le singole prestazioni sopra indicate, valgono inoltre le seguenti:
1. Qualora l’utente per propria scelta non usufruisca di una o più prestazioni, la Centrale Operativa non è tenuta a fornire indennizzi o prestazioni alternative di alcun genere a titolo di compensazione.
2. Le prestazioni non sono dovute in dipendenza di gare automobilistiche e relative prove ed allenamenti, guerre, rivoluzioni, sommosse o movimenti popolari, saccheggi, scioperi, terremoti, fenomeni atmosferici nonché fenomeni di trasmutazione dell’atomo o radiazioni provocate dall’accelerazione artificiale di particelle atomiche, atti di terrorismo, atti di vandalismo.
3. Le prestazioni non sono dovute per veicoli che l’utente sottoponga ad uso improprio.
4. Le prestazioni non sono altresì fornite in quei Paesi che si trovassero in stato di belligeranza dichiarata o di fatto.
5. Il diritto alle assistenze fornite dalla Centrale Operativa decade qualora l’utente non abbia preso contatto con la Centrale Operativa al verificarsi dell’evento.
6. Ogni diritto nei confronti della Centrale Operativa deve essere esercitato dall’utente, a pena di estinzione, entro il termine tassativo di un anno dalla data dell’evento che ha dato origine al diritto stesso.
7. La Centrale Operativa non assume responsabilità per danni causati dall’intervento delle autorità del Paese nel quale è prestata l’assistenza o conseguenti ad ogni altra circostanza fortuita e/o imprevedibile.

7.3 – DOCUMENTI RELATIVI ALLA GARANZIA, ALLA MANUTENZIONE E ALLA GUIDA DEL VEICOLO – APPLICAZIONE DELLA GARANZIA AL DI FUORI DEL PAESE DI ORIGINE
Ogni beneficiario della Garanzia DACIA riceve alla consegna del veicolo nuovo:
- una Scheda “La Consegna del Vostro Veicolo”;
- una Scheda "Garanzia e Manutenzione”;
- un Libretto “Istruzioni”.
L'applicazione delle Condizioni di Garanzia è subordinata alla presentazione della Scheda “La Consegna del Vostro Veicolo” e della Scheda "Garanzia e Manutenzione”.

Fuori dal Paese di origine, la garanzia si applica nelle stesse condizioni del Paese di origine finché il veicolo circola e resta immatricolato nella zona di copertura geografica della garanzia (vedi Paesi indicati nel precedente Art.7.2). Si precisa tuttavia che:
a) con riferimento ai Paesi con garanzia equivalente a quella di cui al presente Art. 7, il cliente indirizzandosi ad una Officina della Rete DACIA, usufruirà della garanzia sopra definita;
b) con riferimento ai Paesi con garanzia inferiore a quella di cui al presente Art. 7, il cliente indirizzandosi ad una Officina della Rete DACIA, per il periodo non coperto, anticiperà l'importo della fattura e, per la parte concernente la garanzia, si farà rimborsare, al ritorno nel Paese d'origine, dal suo venditore o dal suo riparatore DACIA abituale, su presentazione dell'originale della fattura che gli è stata rimessa dal riparatore DACIA straniero.

Articolo 8 – RESPONSABILITA'
Il venditore, la RENAULT ITALIA S.p.A., la RENAULT SAS ed il costruttore (Dacia Automobiles SA) saranno responsabili, ciascuno per quanto di rispettiva spettanza, e non oltre i limiti consentiti dalla normativa applicabile (fra cui, a mero titolo esemplificativo, l’articolo 114 e ss. del D.Lgs. n. 206/05), per incidenti che coinvolgano persone e/o cose, che possano comunque verificarsi per o durante l'uso della merce fornita e per causa della medesima, ciò anche durante l'eventuale collaudo, fermo restando l’obbligo - a carico del cliente - di utilizzare il veicolo sulla base delle regole di normale diligenza.

Articolo 9 – LIMITAZIONI
Il cliente si impegna a non usare le merci acquistate per uso diverso da quello a cui sono destinate; a non farle partecipare a corse, gare, concorsi, esposizioni e manifestazioni similari, senza preventivo assenso scritto, restando inteso che ogni responsabilità derivante da tale partecipazione è comunque ad esclusivo carico di colui che intende partecipare alla manifestazione; a non apportare modifiche alla costruzione, al funzionamento ed alla linea estetica dei prodotti. Fatta salva ogni eventuale azione di danno, resta convenuto che l'inosservanza dei vincoli di cui sopra comporta la decadenza immediata dal diritto di garanzia, nei limiti indicati nel precedente Art. 7.

Articolo 10 – DIRITTO DI RECESSO PER CONTRATTI CONCLUSI A DISTANZA EX ARTT. 50-67 D.LGS. 206/05
Il cliente ha diritto di recedere dal presente contratto senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro il termine di dieci giorni lavorativi salvo il diverso termine nei casi in appresso previsti.
Il diritto di recesso si esercita con l’invio, entro i termini sopra previsti, di una comunicazione scritta mediante lettera raccomandata con l’avviso di ricevimento da inviarsi all’indirizzo del venditore, che risulta dalla intestazione dell’ordine medesimo. La comunicazione può essere inviata, entro lo stesso termine, anche mediante telegramma, telex, posta elettronica e fax, a condizione che sia confermata con lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro le quarantotto ore successive; la raccomandata si intende spedita in tempo utile se consegnata all’ufficio postale accettante entro i termini suesposti. L’avviso di ricevimento non è, comunque, condizione essenziale per provare l’esercizio del diritto di recesso.
Il predetto termine di dieci giorni lavorativi, per l’esercizio del diritto di recesso, decorre dalla data di consegna del veicolo.
Tuttavia, qualora il venditore fornisca una informazione incompleta o errata che non consenta al cliente di esercitare il diritto di recesso, il termine per l’esercizio del diritto di recesso è di giorni 90 che decorrono dalla data di ricevimento del veicolo da parte del cliente.
Una volta che il venditore ha ricevuto la comunicazione di recesso da parte del cliente, entrambe le parti sono sciolte dalle rispettive obbligazioni derivanti dall’ordine di acquisto, fatte salve, nell’ipotesi in cui le obbligazioni stesse siano state nel frattempo in tutto o in parte eseguite, le ulteriori obbligazioni di seguito indicate.
Qualora sia avvenuta la consegna del veicolo il cliente è tenuto a restituirlo o a metterlo a disposizione del venditore o della persona da questi designata entro il termine di 10 giorni lavorativi decorrenti dalla data di ricevimento del veicolo medesimo. Ai fini della scadenza del termine il veicolo si intende restituito nel momento in cui viene consegnato presso l’indirizzo del venditore indicato nell’offerta accettata con il presente ordine di acquisto o alla persona espressamente designata dal venditore stesso.
La restituzione si intenderà correttamente avvenuta solo qualora insieme al veicolo il cliente restituisca tutti i documenti di pertinenza del veicolo medesimo e fornisca tutti i documenti necessari per l’eventuale passaggio di proprietà.
Condizione essenziale per l’esercizio del diritto di recesso è che il bene sia riconsegnato in normale stato di conservazione, perfettamente integro e privo di alcun tipo di danneggiamento anche lieve , in quanto custodito ed eventualmente adoperato con l’uso della normale diligenza, fermo rimanendo comunque il diritto del venditore a ricevere a titolo di equo indennizzo, € 5 per ogni chilometro percorso dal veicolo in eccesso rispetto a 120 km complessivi percorsi dal momento della consegna del veicolo a quello della riconsegna dello stesso.
Le spese di riconsegna del veicolo sono a carico del cliente che intende esercitare il diritto di recesso.
Il venditore, se il diritto di recesso è esercitato dal cliente conformemente alle disposizioni descritte dal presente articolo, è tenuto al rimborso delle somme versate dal cliente - fatto salvo il diritto di trattenere una somma a titolo di equo indennizzo come qui sopra calcolata - ivi comprese le somme versate a titolo di acconto
Il Cliente che vorrà esercitare il diritto di recesso dovrà inviare una comunicazione all’indirizzo del Venditore mediante raccomandata A/R, specificando le sue coordinate bancarie per consentire al Venditore, tramite bonifico bancario, l’accredito sul conto corrente del cliente della somma da rimborsare.
Il rimborso da parte del venditore di tutte le somme versate dal cliente dovrà avvenire gratuitamente entro 30 giorni dalla data in cui il venditore è venuto a conoscenza dell’ esercizio del diritto di recesso.
Le somme si intendono rimborsate nei termini qualora vengano effettivamente restituite, spedite o riaccreditate con valuta non posteriore alla scadenza del termine precedentemente indicato. Nell’ipotesi in cui il pagamento sia stato effettuato per mezzo di effetti cambiari, qualora non siano stati ancora presentati all’incasso, deve procedersi alla loro restituzione. Qualora il prezzo del veicolo sia interamente o parzialmente coperto da un credito concesso al cliente dal venditore ovvero da terzi in base ad un accordo tra questi ed il venditore, il contratto di credito si intende risolto di diritto senza alcuna penalità, nel caso in cui il cliente eserciti il diritto di recesso conformemente al presente articolo.
E’ obbligo del venditore di comunicare al terzo concedente il credito l’avvenuto esercizio del diritto di recesso da parte del cliente. Le somme eventualmente versate dal terzo che ha concesso il credito a pagamento del veicolo fino al momento in cui ha conoscenza dell’avvenuto diritto di recesso da parte del cliente sono rimborsate al terzo dal venditore, senza alcuna penalità, fatta salva la corresponsione degli interessi legali maturati.

Articolo 11 – RECLAMI
Ogni reclamo che il cliente volesse proporre in merito al veicolo acquistato - ai sensi dell’articolo 53, comma 2, lett. b) del D.Lgs. n. 206/05, - andrà indirizzato al venditore, presso l’indirizzo della sede del medesimo, come indicato nel documento riepilogativo che il cliente riceve ai sensi dell’articolo 4 delle presenti Condizioni Generali.

Articolo 12 – INCARICATI DELLA VENDITA
Il venditore e i suoi eventuali ausiliari non hanno alcun potere di rappresentanza della RENAULT ITALIA S.p.A., della RENAULT SAS e del costruttore; ogni loro stipulazione vincola essi soli nei confronti del cliente.

Articolo 13– TASSE, IMPOSTE ED ALTRI ONERI
Fatto salvo quanto previsto in materia di esercizio del diritto di recesso, le tasse, le imposte e gli altri oneri, compresi quelli relativi alla immatricolazione, e comunque tutti gli oneri presenti e futuri inerenti la vendita, nonché l'uso delle merci vendute, sono ad esclusivo carico del cliente.

Articolo 14 – RINVIO
Per quanto non previsto espressamente nelle presenti condizioni generali, si applicheranno le norme del Codice del Consumo (D.Lgs. n. 206/05), del Decreto sul Commercio Elettronico (D.Lgs. n. 70/03), nonché quelle del codice civile e di ogni altra normativa applicabile.

Articolo 15 – FORO
Per qualsiasi contestazione è competente in via esclusiva il Giudice del luogo dove ha residenza o domicilio il cliente, se ubicati nel territorio dello stato italiano, altrimenti il foro competente sarà in via esclusiva quello del venditore.

Articolo 16 – INDAGINE SODDISFAZIONE CLIENTE
La RENAULT ITALIA S.p.A. provvederà per quanto di sua competenza a rimuovere le cause di insoddisfazione del cliente in merito alla qualità delle prestazioni ricevute relativamente al contratto sottoscritto. A tal fine la RENAULT ITALIA S.p.A. condurrà un’inchiesta soddisfazione clientela su un campione casuale di clienti attraverso un istituto di ricerche, nominato responsabile del trattamento. Ove il cliente intervistato dovesse manifestare la propria insoddisfazione sulla qualità del servizio, l’intervistatore gli indicherà come contattare il Servizio Relazioni Clientela della RENAULT ITALIA S.p.A., il quale – ricevuta la segnalazione da parte del cliente – espleterà la necessaria istruttoria di verifica.

Articolo 17 - PRIVACY
Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 in materia di protezione dei dati personali del cliente, consultate la relativa informativa accessibile sul sito internet www.dacia.it.