Presentazione

  • DACIA LODGY “ICE” AL TROFEO ANDROS: UN’AUTO E UNA STAGIONE FUORI DALL’ORDINARIO

    • Per la terza partecipazione al Trofeo Andros, fedele ai suoi valori, Dacia rompe gli schemi con l’originalissima Dacia Lodgy “Ice”. Due auto in gara e un trio di piloti d’eccezione: Alain Prost, Nicolas Prost e Evens Stievenart!

    • La prima prova della stagione 2011-2012 si svolgerà il 3 e 4 dicembre a Val Thorens.

     

    Lodgy “ICE”: L’ULTIMA NATA DI CASA DACIA SI PREPARA A FARE SCINTILLE

     

    Dacia Lodgy “Ice” è l’impetuosa sorella minore di una nuova familiare di serie in serie che debutterà al Salone di Ginevra nel marzo del 2012. Un nome le cui radici etimologiche evocano abitabilità e vita familiare. Da sempre impegnata con audacia nelle competizioni sportive più estreme, Dacia infrange nuovamente le regole e si prepara a una terza stagione agonistica che si annuncia diversa dalle altre. Per la prima volta nella storia del Trofeo Andros, scende in pista un MPV.

    Per dare del sale a questa gara, non una ma due Lodgy “Ice” saranno schierate a ogni prova: la prima pilotata da Alain Prost, già vicecampione del Trofeo Andros nel 2010 e 2011 a bordo di Dacia Duster “Ice”. Al volante della seconda Lodgy “Ice” ci saranno suo figlio Nicolas Prost e Evens Stievenart, co-pilota di Alain e con lui vincitore dell’ultima finale allo Stade de France. Tutto in famiglia e tra amici, dunque, per conquistare un obiettivo comune: la vittoria!

    Lodgy “Ice” è stata messa a punto appositamente per questa corsa atipica, ritenuta una delle competizioni più ostiche dell’automobilismo sportivo. Il regolamento tecnico del Trofeo Andros è molto severo e impone limiti precisi a tutti gli elementi del veicolo (dimensioni del telaio, trasmissione, gomme), compresi i materiali costruttivi. Non c’è spazio per tecnologie complesse e costose, ma si privilegia la ricerca di soluzioni semplici e intelligenti, valorizzando l’affidabilità dei veicoli e le doti dei piloti, pienamente in linea con la filosofia del marchio Dacia.

    Preparata ad hoc dagli specialisti di Tork Engineering (sviluppo, produzione, assemblaggio) e di Sodemo (motore), Lodgy “Ice” è frutto del know-how di Renault Sport Technologies (RST), che ha contribuito in ogni fase del progetto con le proprie competenze in materia di automobilismo sportivo, come un direttore d’orchestra che garantisce il perfetto coordinamento tra i partner tecnici, le diverse aree operative (design, ingegneria), il marchio Dacia e i piloti.

    Lodgy “Ice” riprende soluzioni tecniche già testate con efficacia da Dacia Duster “Ice” nelle passate edizioni, e perfeziona ulteriormente alcuni aspetti. Sotto il profilo tecnico, al Trofeo Andros si gioca tutto nei piccoli dettagli, che possono avere grande impatto sui risultati di gara. L’esperienza acquisita nelle precedenti stagioni ha permesso di condurre un lavoro d’analisi il cui esito ha portato a migliorare:

    - le sospensioni: le condizioni delle piste dello scorso anno sono state riprodotte da CERAM su un banco di prova a quattro martinetti per affinare la taratura sulla base di nuove dinamiche di sterzata.

    - il motore: nella scorsa stagione erano state ottimizzate le performance ai bassi regimi, quest’anno gli interventi hanno incrementato la potenza massima.

  • DUE AUTO DACIA

    Dopo due titoli di vicecampione nelle edizioni 2010 e 2011, non c’è da stupirsi se Alain Prost ha voluto rinnovare il suo impegno con Dacia per la nuova stagione, lanciandosi in questa avventura con il figlio Nicolas, che piloterà un secondo veicolo Dacia insieme a Evens Stievenart, vincitore con Alain Prost della finale 2010-2011 allo Stade de France. Con la seconda auto, Dacia dà l’opportunità a due giovani talenti di correre ai massimi livelli in un prestigioso team.

    La sfida è duplice: ogni pilota dovrà lottare per la vittoria personale e per portare la squadra sul gradino più alto del podio. Sarà una stagione carica di emozioni!

  • CARATTERISTICHE TECNICHE DI DACIA LODGE “ICE”

    TELAIO

    Struttura: tubolare in acciaio

    Sospensioni: a doppio triangolo sovrapposto, gruppi molla-ammortizzatore Öhlins regolabili

     

    MOTORE

    Unità: VQ 30 mutuato dall’Alleanza Renault-Nissan, V6 24 valvole

    Posizione: posteriore-centrale

    Cilindrata (cc): 2987

    Alesaggio x corsa (mm): 93 x 73,3

    Potenza massima kW CEE (CV): 257 (355)

    Regime potenza massima (giri/min): 7500

    Coppia massima Nm CEE: 360

    Regime coppia massima (giri/min): 5500

     

    TRASMISSIONE

    Tipo: 4 ruote motrici e sterzanti

    Cambio: sequenziale SADEV a 6 rapporti

    Differenziali: anteriore e posteriore a slittamento limitato

     

    FRENI

    Anteriori: dischi in acciaio Ø 300 mm

    Posteriori: dischi in acciaio Ø 265 mm

    Pinze: Beringer a 4 pistoncini

     

    RUOTE

    Cerchi: 5,5” x 16” in magnesio

    Pneumatici: Continental Ice Racing Contact 3

     

    DIMENSIONI E PESO

    Lunghezza: 4001 mm

    Larghezza: 1900 mm

    Carreggiata ant./post.: 1690 mm

    Passo: 2500 mm

    Peso: 950 kg

    Serbatoio carburante: 25 litri

     

    IMPIANTO STERZANTE

    Tipo: 4 ruote sterzanti

    Servosterzo idraulico

    Sterzo posteriore regolabile a camma

  • 23° TROFEO ANDROS: CALENDARIO 2011-2012

    Val Thorens: 3-4 dicembre

    Andorra: 9-10 dicembre

    L’Alpe d’Huez: 16-17 dicembre

    Isola 2000: 6-7 gennaio

    Lans en Vercors: 13-14 gennaio

    Saint-Dié-des-Vosges: 20-21 gennaio

    Finale Clermont/Superbesse: 27-28 gennaio