Spring si conferma la prima vettura straniera nel mercato auto elettriche italiano, con oltre 7.900 ordini dal lancio, ed arriva a Milano con il nuovo servizio di car sharing cittadino 100% elettrico. Look da crossover, 4 veri posti a bordo, bagagliaio di circa 300L e autonomia fino a 305 km in città la rendono perfetta per gli spostamenti quotidiani.

Spring e Zity By Mobilize per il car sharing a Milano

In Italia, nei primi 5 mesi del 2022, sono ben 1.875 le Spring immatricolate, con quasi il 10% di Market Share sul mercato delle auto elettriche. Agile nei percorsi in città, con una gamma semplice e completa, Spring sin da subito ha riscosso un grande successo con oltre 7.900 ordini presi dalla commercializzazione. Oltre il 90% dei clienti ha scelto la versione top di gamma, la Comfort Plus, con clima, radio, dotata di tutti gli equipaggiamenti e le personalizzazioni orange.

 

Spring è protagonista anche della mobilità condivisa tramite il Car Sharing Zity By Mobilize, attivo da giugno nella città di Milano. Sono 450 le Spring in versione car sharing disponibili sul territorio milanese per il servizio di car sharing 100% elettrico free-floating, facilmente prenotabile e gestibile direttamente tramite l’app Zity by Mobilize. Secondo una ricerca indipendente commissionata da Zity sulla mobilità condivisa, più di 340.000 persone in città dichiarano di essere utenti attivi di servizi di sharing.

Autonomia generosa, ricarica facile ed economica

Oltre ad un prezzo di acquisto competitivo, Spring, offre un'autonomia di tutto rispetto, con i suoi 230 km in ciclo WLTP e 305 km in ciclo WLTP City: un margine di sicurezza più che sufficiente per gli spostamenti quotidiani. Per chi, ad esempio, percorre 50/80 km al giorno nel percorso casa-lavoro, per accompagnare i figli a scuola e per altri spostamenti in città, sono sufficienti due o tre ricariche a settimana.

 

La semplicità di ricarica è un altro punto forte di Spring. Per chi, ad esempio, abita in una villetta con garage dotato di una semplice presa da 220 V, sarà sufficiente collegare l’auto al rientro a casa la sera per ritrovarla ricaricata al 100% la mattina dopo, senza costose installazioni ad hoc. Il tutto per un budget molto inferiore rispetto al costo di utilizzo di un veicolo termico per lo stesso uso.

Agile in città e confortevole in viaggio

Con una potenza di 33 kW, 44 CV, e una coppia di 125 Nm, il motore di Spring offre tutta la necessaria versatilità in città, ma anche sulle strade a scorrimento veloce ed extraurbane. Su Spring si ritrova inotre un po’ di carattere da SUV e spirito avventuriero: questo vale per il look, ma anche e soprattutto per i vantaggi che offre nei percorsi più difficili, strade di campagna e sentieri dove ci si può avventurare senza preoccuparsi grazie alla grande altezza libera dal suolo.

 

Ulteriore vantaggio, non meno importante, è la compattezza di Spring che, pur consentendo una grande agilità in città grazie a un raggio di sterzata ridotto, offre un’abitabilità da record per la categoria, consentendo di viaggiare comodamente in quattro persone, con un bagagliaio generoso, molti equipaggiamenti tra cui climatizzatore, alzacristalli elettrici e limitatore di velocità.

Il nuovo logo Dacia su Spring entro dicembre

L'emblema Dacia Link, simbolo della nuova Visual Identity della Marca, si colloca al centro della calandra di Spring, che presenta motivi rielaborati di colore bianco. Composto da una D e una C stilizzate e unite come gli anelli di una catena, il nuovo emblema è, al tempo stesso, simbolo di robustezza e semplicità. Dacia Link dà visibilità alla Marca e compare anche al centro delle ruote.

 

Altro cambiamento è il logo apposto sul posteriore dei veicoli e sul volante. Le lettere, volutamente minimaliste, sono alleggerite per mantenere solo i tratti necessari per riconoscerle. Da giugno sono aperti gli ordini dell’intera gamma con la nuova Visual Identity e l’offerta si allarga con l’introduzione della nuova tinta Grigio Megalite per le barre da tetto, oltre agli ski anteriori e posteriori.